• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png

CHI SIAMO

Eagles Basket Club nasce a Ponte della Priula nel 2015, come Associazione Sportiva Dilettantistica senza scopo di lucro, per iniziativa di un gruppo di atleti ed amici appassionati di basket, con l'intento di promuovere, attraverso un'attività sempre maggiore sul territorio coneglianese, i valori dello sport e del sano divertimento.
Già da un anno, infatti, la nostra società è entrata nell'orbita Alta Marca Basket, ovvero un progetto che prevede una collaborazione attiva con la Vigor Conegliano atta a lavorare sui giovani, sulla loro crescita e valorizzazione, mediante uno staff tecnico di prim'ordine sia sotto il punto di vista cestistico che umano.
Nella stagione appena conclusa la nostra Prima Squadra si è guadagnata il salto di categoria nel campionato di Promozione, dopo soli due anni in Prima Divisione, grazie ad un secondo posto finale ottenuto con orgoglio ed abnegazione dopo mesi di lavoro in palestra.
La crescita passa attraverso il porsi obiettivi sempre maggiori, tant'è che dopo l'ottenimento di questo prezioso risultato la società è pronta per lo step successivo, ovvero l'introduzione di una squadra giovanile Eagles nella categoria Under 18.
La nostra casa sarà ancora la palestra Giovanni Paolo II di Conegliano dove verranno svolte tutte le nostre attività, che anche nella stagione prossima prevedono oltretutto la promozione e l'organizzazione di eventi quali tornei e manifestazioni sportive con l'intento di avvicinare sempre più appassionati alla nostra società.


IL PROGETTO ALTAMARCA

Il Progetto Altamarca nasce nel 2009 da un’idea della Dirigenza della Vigor Basket Conegliano con l’intento di creare una scuola di basket per tutta la cintura di Conegliano et viciniori, proponendosi di aggregare le società limitrofe intorno alla storica società del coneglianese, nata nel 1987 dalle “ceneri” del glorioso C.C.R.S. per creare un bacino di reclutamento ed istruzione cestistica per il comuni di Conegliano.
L’intento dichiarato è dedicare le risorse e l’attenzione della società leader, la Vigor Basket appunto, e delle società satelliti, ai giovani per contribuire concretamente alla loro crescita sportiva e umana.
Viene individuato un responsabile Tecnico nella figura di Paolo Sfriso, allenatore trevigiano di ventennale militanza nella Pallacanestro Treviso targata Benetton.
La mission è chiara: riuscire a far giocare i giovani che emergono dal reclutamento sul territorio via via nei campionati giovanili non più solo provinciali, ma regionali e nazionali. In questo modo i ragazzi di Conegliano avranno la possibilità di misurarsi con i migliori talenti della regione e della nazione affinché i più promettenti possano mettersi in luce e proporsi, se lo desiderano e lo meritano, anche ai club più blasonati.
Ai loro compagni di fare comunque un’esperienza formativa di vita e di educazione tramite la pallacanestro che non sia limitata solo ai campionati amatoriali, ma che trovi sfogo, a seconda dei livelli e delle capacità individuali, anche in campionati di livello superiore.
Un passo decisivo per il progetto è stata la ristrutturazione del settore mini basket che non solo ha rivisitato le proprie proposte ludico-formative dando spazio a Istruttori giovani e preparati secondo i più recenti dettami della Federazione, ma anche ha aperto nuovi centri sia in Conegliano città che nelle colline sovrastanti la città.
In questi anni molte sono state le iniziative proposte dai Dirigenti che, sotto la spinta degli Istruttori, e motivati dalla partecipazione sempre crescente dei ragazzi, nonché dall’ampio consenso riscosso non solo dai genitori dei ragazzi stessi, ma anche delle società della regione colpite dalla crescita sia quantitativa che qualitativa delle diverse squadre dalla più piccola del mini basket alla serie C, si sono prodigati a trovare risorse per poter dare continuità a questa idea nata per sostenere la partecipazione dei giovani allo sport.