• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png

NICOLA ORIGONI: Altezza 1.80, peso 73 Kg, ruolo play.

Altro prodotto dell’abbondante “covata” del 2001 della Vigor. Nicola avrà quest’anno la possibilità di cimentarsi anche in Promozione, E’un giocatore fisicamente apprezzabile che sfrutta questa sua dote per ben figurare in campo. Forse cestisticamente un po’ timoroso ma molto intelligente!

 

Nicola, parlaci di te!

 

“Ho iniziato a giocare in prima elementare a 6 anni alla Globus, la mia prima allenatrice è stata la Graziella. Sono arrivato alla Vigor a 12 anni. E qui i miei allenatori sono stati Niko Dal Pos con il quale abbiamo ottenuto un onesto terzo posto nel campionato Under 13 Regionale nonché vinto nello stesso anno il prestigioso trofeo Riello! E, da tre anni a questa parte, Max Trabucco che troverò ancora visto che mi darà l’opportunità di cimentarmi qualche minuto in prima squadra”!

 

Adesso rispondi con sincerità a queste belle domande…

 

Soprannome?
Nick.

Che scuola fai?
Liceo linguistico “Da Collo”.

Nello sport per te cos’è importante?
La squadra e dare sempre il massimo.

Qual è il compagno di squadra con il quale sei più legato?
Sono legato a quasi tutti i miei compagni non credo ci sia uno che prevale.

A che età hai cominciato a giocare?
A 6 anni.

Quali sono i tuoi pregi?
Altruista,sensibile.

E i tuoi difetti?
Testardo e a volte timido.

Se vincessi dieci milioni di euro come li spenderesti?
Andrei in Sardegna dove comprerei una villa vicino al mare e mi godrei la vita.

Che tipo di vacanze ti piacciono?
Crocera e visitare sempre posti nuovi.

Come ti vesti di solito?
Sportivo.

Qual è stato il giorno più bello della tua vita?
Ce ne sono tanti e per motivi diversi.

E quello più brutto?
Non mi piace pensare alle cose brutte della vita.

Cosa farai da grande?
Ho troppi progetti che mi passano per la testa e non ho ancora deciso.

Qual è la prima cosa che fai al mattino?
Faccio colazione.

E l’ultima di sera?
Rilassarmi guardando la TV.

Sei fidanzato? Se si chi è più gelosa lei o te?  Se no, vuoi fare un appello lasciando il tuo numero?
Non sono fidanzato e al momento sto bene così.

Una persona che stimi?
Chi mi insegna ed è bravo nel farlo ad esempio il mio allenatore.

Mediamente quanto tempo passi su internet?
2 ore al giorno circa.

Ritieni che internet sia uno strumento basilare per la nostra cultura?
No.

Raccontaci di una tua figuraccia?
Una volta a allenamento ho sbagliato spogliatoio e sono entrato nello spogliatoio delle ragazze.

Hai piercing?
No.

Hai tatuaggi?
No.

Sei religioso?
Si.

Ultimo libro letto?
Detesto leggere.


Ultimo film visto?
“Overdrive”.

Le tre cose che guardi in una ragazza?
Sorriso, carattere e fisico.

Qual è il tuo idolo nello sport?
Kobe Bryant.

Che animale vorresti essere?
Pantera.

Dove vorresti vivere?
USA.

Sei più attaccante o difensore?
Difensore.

Qual è il tuo drink preferito?
Non bevo essendo minorenne.

E il piatto preferito?
Pizza.

Hai una cosa che ti disgusta?
No.

Qual è il tuo genere musicale?
Pop ma anche il rap.

E la canzone preferita?
Non ne ho una.


Se potessi risolvere un grande problema che affligge l'umanità, quale sceglieresti?
Risolverei il problema della povertà che c'è nel mondo.

Per cosa ti batteresti fino al rischio della vita?
Per la famiglia.

Il tuo programma tv preferito?
Non ne ho.

I tuoi interessi oltre al basket?
Il calcio ma mi piace solo guardarlo e la storia.

Dove vai quando esci?
Solitamente in centro a Conegliano.

La tua frase preferita?
“Fight for your dreams”.

Hai qualche fobia?
Gli squali.
 

Quale risultato ti aspetti dal prossimo campionato?
Mi aspetto di vincere.

Qual è il tuo numero preferito?
L’8.

E il tuo colore?
Blu.

Cosa non faresti neanche per dieci milioni di euro?
Farmi il bagno in Australia con gli squali.

Che epoca storica ti affascina?
Il periodo dell’impero romano.

Tifi per qualche squadra in particolare (qualsiasi sport)?
Juventus nel calcio e San Antonio Spurs nel basket.

Sei felice?
Abbastanza.

Perché consiglieresti ad un bambino a giocare a basket?
Perché è uno sport diverso dagli altri è speciale.

 

Ottimo Nick, ti diamo il benvenuto tra le aquile!