• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png

ALBERTO GIACOPPO: altezza 1.93, peso 87, ruolo in campo principalmente un'ala piccola, ma si può adattare a giocare da 4 in caso ce ne sia bisogno.

Classe ’94, Alberto era già arrivato agli Eagles a metà della scorsa stagione dopo aver risolto i suoi problemi fisici e di studio…Andiamo a conoscerlo un po’ meglio:

“Ho iniziato a giocare quando avevo 5 anni alla Vigor. L'anno successivo mi sono trasferito alla PGS dove sono rimasto fino alla terza media.

Poi la squadra si è spostata in gruppo a Pieve, dove ho giocato un paio d'anni, per poi tornare dove tutto era iniziato, alla Vigor.
Gli allenatori che ricordo sono Max Trabucco che ho conosciuto quando avevo 16 anni e tutt' ora mi sopporta, Gigi Sanson, Paolo Boscarato, il grande Nacho Pezzini e, al minibasket, Max Maschio”.



 

Adesso giochiamo anche con te: rispondi in maniera veritiera a queste 50 domande…

Soprannome?
Bobby.

Professione?

Studente di economia.

Tre aggettivi per definirti?

Leale, alla mano, tranquillo.

Il compagno/i di squadra con il quale sei più legato?

Lollo Casagrande, non ricordo nemmeno da quanto giochiamo insieme!

Il giocatore delle “minors” che più ammiri?

Rimanendo in zona senza dubbio Max Cinganotto della Vigor, che mi ha sempre impressionato per la quantità di cose che sa fare in attacco e in difesa con il fisico che ha. Per quanto riguarda i livelli più alti delle minors sicuramente Matteo Fantinelli.

I tuoi pregi?

Sono un tipo tranquillo e cerco di essere un buon compagno di squadra.

I tuoi difetti?

Testardo, a volte permaloso.

Se vincessi dieci milioni di euro come li spenderesti?

Viaggi e qualche bella macchina.

Ultima vacanza che hai fatto: dove e con chi?

In Grecia, da solo.

Come ti vesti di solito?

Casual/sportivo.

Il giorno più bello della tua vita?

Quello in cui mi laureerò.

Il giorno più brutto della tua vita?,

Pochi giorni fa, quando Aldo Giovanni e Giacomo si sono separati.

Qual è il tuo scopo nella vita?

Raggiungere la felicità.

La prima cosa che fai al mattino?

La doccia.

L’ultima cosa che fai di sera?

O leggo o sono al cellulare.

Sei fidanzato? Se si chi è più gelosa lei o te? Se no, vuoi fare un appello lasciando il tuo numero?

No.

Una persona che stimi?

Alessandro Del Piero.

Sei superstizioso?

No, non sono superstizioso.

Le tre cose che guardi in una donna?

Sorriso, occhi e gambe.

Una figuraccia che hai fatto?

Autocanestro.

Hai piercing?

No.

Hai tatuaggi?

No.

Sei religioso?

No.

Ultimo libro letto?

Un luogo chiamato libertà di Ken Follett.

Fumi?

No.

Bevi?

No.

Ultimo film visto?

Think like a man.

Che animale vorresti essere?

Un leone.

Dove vorresti vivere?

Non lo so ancora, mi mancano molti posti da vedere.

Film preferito?

Il sapore della vittoria.

Drink preferito?

Non bevo molto.

Piatto preferito?

Pasta all' amatriciana.

Genere musicale?

Rap.

Canzone preferita?

Power trip di J Cole.

Un piatto che ti disgusta?

Minestrone di verdure.

Se potessi risolvere un grande problema che affligge l'umanità, quale sceglieresti?

La corruzione.

Per cosa ti batteresti fino al rischio della vita?

Rendere l'Italia un paese migliore.

Il tuo programma tv preferito?

Gotham.

I tuoi interessi?

Mi piace viaggiare, lo sport in generale, uscire con gli amici, leggere.

Dove vai quando esci?

Spesso in centro a Conegliano.

Frase preferita?

"Finisco di mangiare la peperonata e scendo".

Hai qualche fobia?

Per fortuna non ne ho.

Convivenza o matrimonio?

Convivenza.

Qual è il tuo numero preferito?

Il numero 5 che era il numero di Kevin Garnett.

Cosa dà la felicità?

Il raggiungimento sei proprio obiettivi.

Cosa non faresti neanche per dieci milioni di euro?

Male a qualcuno di innocente.

C’è vita dopo la morte?

Non penso ma ci spero.

Tifi per qualche squadra in particolare (qualsiasi sport)?

Sono abbonato a Treviso Basket e per quanto riguarda la NBA, sono un super tifoso dei Boston Celtics!

Sei felice?

Abbastanza.

Perché consiglieresti ad un bambino di cominciare a giocare a basket?

I motivi sono tantissimi: prima di tutto sviluppi una bellissima rete di amicizie, fai movimento e ti senti meglio, è uno sport stupendo e alle ragazze piace molto.

Grazie Bobby, benvenuto tra le aquile!