• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png
  • 1foto-squadra-divisa-nera-con-scritta.jpg
  • 23.jpg
  • SOCIAL.jpg

Le nostre partite

 

eagles logo  

PROMOZIONE

 

 

  eagles logo 

UNDER 18 SILVER

 

 

eagles logo

 

 

 

 

 

Pall. Favaro: Dalla Chiara 7, Cristofari 7, Dal Molin 4, Smaniotto, Brancalion 8, Pattaro 4, Corradini 8, Tenderini 10, Casarin 17, Zecchin, Bevilacqua 2,Terrin 9. All. Bulla.

Eagles Conegliano:Stringher 9, Gellera 9, Florian 6, Finello 13, Tramontin, Candiani 20, Terrosi, Origoni 2, Tolla, Trevisan, Varese, Modolo 7. All. Gerlin.

Arbitri: Cardazzo e Pilotto.

Note: Favaro TL 18/26, T3pti 10 (3 Casarin, 2 Dalla Chiara, 2 Corradini, 1 Cristofari, 1 Tenderini, 1 Terrin). Conegliano TL 18/26, T3pti 4 (Strigher, Candiani, Finello, Florian), antisportivo a Tramontin e Florian, tecnico a Florian e conseguente espulsione.

Non è stata una gran serata per gli Eagles impegnati in trasferta contro Favaro; i ragazzi di coach Gerlin hanno giocato, come sanno fare, con buona tecnica e senza dimostrare particolare timore riverenziale nei confronti dei più esperti ed anziani avversari.

Non hanno però saputo imprimere alla partita quella maggiore intensità che avrebbe potuto mettere in difficoltà la buona ma non inarrivabile, squadra avversaria.

Già nella prima frazione di gioco Favaro prende le distanze con un gioco essenziale ma efficace, mentre Conegliano insegue a poche lunghezze. Come ormai siamo abituati a vedere, gli Eagles danno il meglio di loro quando riescono ad imprimere al gioco velocità ed intensità, infatti con un secondo quarto più energico riescono a rifarsi sotto nel punteggio e a riaprire la partita sul 33 a 30 della pausa lunga.

Alla ripresa però è di nuovo Favaro ad imporre il proprio ritmo di gioco e i ragazzi di Conegliano, adeguandosi ad attaccare a difesa schierata e con una circolazione di palla decisamente deficitaria, si autocondannano ad inseguire gli avversari, più efficaci nel gioco statico e nel tiro dalla lunga distanza, fino alla sconfitta finale per 76 a 66.

Speriamo di vedere tutta l'energia dei ragazzi nella prossima sfida di venerdì prossimo alle ore 21.15 quando gli Eagles affronteranno Vittorio Veneto nel palazzetto amico di via Antoniazzi.