• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png
  • SOCIAL.jpg
  • 1foto-squadra-divisa-nera-con-scritta.jpg
  • 23.jpg

Le nostre partite

 

eagles logo  

PROMOZIONE

 

 

  eagles logo 

UNDER 18 SILVER

 

 

eagles logo

 

 

 

 

 

Eagles Conegliano: Terrosi 7, Gellera 4, Tramontin 2, Trevisan 2, Origoni, Stringher 3, Candiani 18, Galloli, Finelli 10, Pilla 11, Florian  12, Varese. All. Gerlin.

Hesperia Treviso: Premier 4, Grespan 2, Zuliani 11, Sbeghen 16, Stefani,  Lazzari 5, Franzin 18, Dalla Torre, Fardin 13, Scuderi 3. All. Rossi.

Arbitri: Stabile e Reatto.

Note: Conegliano TL 9/12; T3pti 8 (3 Candiani, 2 Finello, 2 Pilla, 1 Terrosi). Treviso TL 18/27, T3pti 9 (4 Franzin, 3 Zuliani, 1 Premier, 1 Sbeghen), tecnico a Sbeghen.

Bella partita quella di venerdi sera al Palasport di via Antoniazzi; tutto bene per gli Eagles tranne gli ultimi due minuti ma procediamo con ordine.

Si affrontano due squadre molto diverse; da un lato un Conegliano estremamente giovane e atleticamente esuberante e dall'altro un Treviso decisamente più avanti con l'età media - giocheranno pochissimo i pochi giovani della loro rosa - con un piano di gara evidentemente incentrato sull'esperienza e fisicità dei centrali e sulle mani buone nel tiro dalla lunga distanza.

L'avvio da ragione agli Eagles che partono su un livello di intensità decisamente superiore e riescono a mettere spesso in difficoltà la difesa avversaria con una buona circolazione di palla e molta varietà nelle conclusioni. I primi due quarti vedono stabilmente e autorevolmente davanti Conegliano, mentre Treviso è efficace soltanto sfruttando i numerosi mismatch dei propri centrali sotto canestro.

La partita scorre piacevole e il terzo quarto vede l'Hesperia rifarsi decisamente sotto nel punteggio, sfruttando qualche passaggio a vuoto in attacco da parte Eagles e iniziando a concretizzare di più con il tiro dalla media e lunga distanza.

L'ultima frazione inizia in perfetta parità e procede con le due squadre che si fronteggiano a testa alta; lo scontro fisico è pesante e su questo piano l'Hesperia ne ha decisamente di più. Conegliano esaurisce per prima il bonus mentre il risultato rimane in bilico e il cronometro conduce agli ultimi due minuti nei quali la mente più lucida e la mano più ferma sono inevitabilmente quelle del team più esperto.

Vince con merito l'Hesperia Treviso con il punteggio di 69 a 72.

Dal lato Eagles possiamo apprezzare il grande progresso di una squadra giovane che ha giocato una bella partita punto a punto; forse perdendo l'occasione di mantenere un vantaggio possibile nel terzo quarto ma sempre lottando senza paura di fronte a ben più esperti avversari che in questo incontro di ritorno hanno dovuto dare fondo alle proprie risorse per portare a casa il risultato.

Venerdi prossimo tutti a Favaro a tifare Eagles.

Let’s fly Eagles!