• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png
  • 23.jpg
  • 1foto-squadra-divisa-nera-con-scritta.jpg
  • SOCIAL.jpg

Le nostre partite

 

eagles logo  

PROMOZIONE

 

 

  eagles logo 

UNDER 18 SILVER

 

 

eagles logo

 

 

 

 

 

Valbelluna Basket: Savaris 2, Dalla Rosa, Mezzacasa, Incarnato 7, De Cian, De Bona 12, De Toffol 5, Davidoni 10, Campanini 4, Casagrande 21, Cadorin 5, Longo 2. All. Piazza.

Eagles Conegliano: Terrosi, Gellera 5, Tramontin 5, Trevisan, Pilla 4, Origoni 4, Stringher 3, Candiani 4, Finello 10, Florian 4, Varese. All. Gerlin.

Arbitri: Reatto e Da Dalt.

Note: Belluno TL 10/17, T3pti 8 (4 Casagrande, 2 Longo, 1 Cadorin, 1 De Bona). Conegliano TL 8/12, T3pti 1 Tramontin.

Partono forte gli Eagles in casa del Valbelluna. Passano solo pochi minuti prima che il coach bellunese sia costretto al time out sull' 1 a 7 per fermare l'inerzia di un pimpante attacco coneglianese fatto di ripartenze rapide e varietà di soluzioni offensive. Al termine della prima frazione Valbelluna riagguanta gli Eagles sul 14 pari e nel secondo quarto la partita scorre piacevole con un susseguirsi colpo su colpo di segnature da parte di entrambe le squadre.

In transizione i giovani e tecnici Eagles mostrano davvero buone cose; divertono, si divertono e mettono in seria difficoltà la difesa avversaria. Si va alla pausa lunga sul 33 a 30; la partita è davvero bella; talmente bella che meriterebbe di essere giocata fino alla fine.

Invece no! Quello che si vede alla ripresa del gioco ha dell'incredibile; i playmaker Eagles monopolizzano il gioco non innescando più le ripartenze che avevano ben alimentato le azioni offensive della prima metà di gara. Si attende che la difesa bellunese si organizzi e si cerca ostinatamente di servire l'attaccante in post costantemente fagocitato dai tre difensori arroccati sotto canestro. Come dar loro torto visto che Conegliano non tira nemmeno più dall'arco? 

La monotonia e cocciutaggine Coneglianese esalta la squadra di casa che prende saldamente in mano la partita. Passano i minuti, ne passano davvero tanti e non cambia nulla. Un secondo tempo imbarazzante per la pochezza tattica Eagles vede chiudersi l'incontro sul punteggio di 68 a 39.

Per quanto visto sul campo la vittoria è pienamente meritata dalla buona squadra di casa. Conegliano ha un problema da risolvere; avere un'età media di 19 anni e giocare con il freno a mano tirato non è una buona idea, non consente ai giovani talenti di esprimersi e alla lunga logorerà l'ambiente.

Il basket è uno sport di squadra e chi non gioca di squadra perde e non si diverte. Speriamo di vedere qualcosa di diverso venerdì prossimo sul parquet di casa con gli Eagles che ospiteranno i secondi in classifica della Polisportiva Annia di Quarto d'Altino.

Sempre forza Eagles.

Let’s fly Eagles!