• 1dieffe.jpg
  • 2fuori_orario.jpg
  • 3BancaDellaMarca.png
  • atp.png
  • CS_Facades.png
  • dinamika.jpg
  • Generali.png
  • Meteor.png
  • NordEstInformatica.png
  • quest_vett.jpg
  • RiverHook.png
  • SOCIAL.jpg
  • 1foto-squadra-divisa-nera-con-scritta.jpg
  • 23.jpg

Le nostre partite

 

eagles logo  

PROMOZIONE

 

 

  eagles logo 

UNDER 18 SILVER

 

 

eagles logo

 

 

 

 

 

Vigor/Eagles Conegliano: Savarino, Antoniazzi 10, Scudeller, Tolin 2, Piccin 2, Bergamo 14, Possamai 2, Dal Bo 2, D’Agostin 8, Masselli, Katundi, Galloli 10. All. Rossetto.

OlimpiaSile: De Vidi 6, Lazzari 25, Donolato, Zanettin, Pin 18, Veronese, Biscaro, Carbonaro 14, Marino, Antenucci 5, Simioni 5, Diallo. All. Orlando.

Arbitro: Busetti.

Note: Conegliano TL 10/24, T3pti 2 Bergamo. Silea TL  12/17, T3pti 2 (De Vidi, Antenucci), uscito per falli Simioni.

Dopo la sconfitta contro l'Ormelle per la quinta giornata di ritorno l'U18 di coach Daniele era chiamata a riscattare la figuraccia subita all'andata in quel di Silea quando l'Olimpia vinse con ben 45 punti di vantaggio. Quindi dai ragazzi ci si aspettava soprattutto una prova di carattere.

Gli ospiti partiti subito a mille correndo a tutto campo con la giusta aggressività agonistica hanno messo i nostri letteralmente alle corde, tant'è che nel primo tempo più volte hanno perso palla già dalla rimessa, o non trovando un compagno o facendo infrazione degli 8". Il pressing dei ragazzi dell'Olimpia ha mandato in tilt i ragazzi che non sono stati capaci di reagire e riorganizzarsi e così dopo 2 quarti inguardabili le aquile annaspavano sotto di 28 punti. Oltre al gioco e alla corsa altro fattore che ha fatto la differenza è stata la precisione ai tiri liberi, ospiti quasi infallibili mentre i nostri ben sotto il 50%. 

La sensazione durante l'intervallo era che si andasse verso ad una replica dell'andata. Invece negli ultimi 2 quarti i nostri ragazzi si son ricordati che una partita dura 40 minuti e soprattutto che anche loro sanno giocare a questo bellissimo sport ed è così che la partita è diventata più interessante. Infatti, migliorata la difesa, aumentato il ritmo e fatto girare di più la palla (anche se la tendenza ad avanzare palleggiando anzichè passandosi la palla è difficile da cancellare), i punteggi si sono equilibrati e il parziale del terzo quarto 10 a 12 e dell'ultimo quarto, vinto! 14 a 7 ne sono la conferma. 

Perso 50-73, insomma guardando il bicchiere mezzo pieno meglio che all'andata. La sconfitta ci sta, l'Olimpiasile si è dimostrata fisicamente più preparata e più organizzata tatticamente. Prendiamo il buono e analizziamo il cattivo per migliorare. 

Il quarto posto è ancora raggiungibile ma per arrivarci bisogna aumentare l'intensità in allenamento per renderlo vagamente simile alla pressione che c'è in partita, essere concentratiagguerriti e uniti per tutta la partita. Sì uniti, perchè la squadra aiuta la squadra, se i compagni in campo sono in difficoltà quelli in panchina devono incitarli e supportarli, se inizia uno a fare da volano poi gli altri lo seguono. Ma soprattutto i ragazzi devono convincersi dei loro mezzi, credere in loro stessi! 

Il mito che mai dimenticheremo disse: "Se non credi in te stesso, nessuno lo farà per te!"; Ciao Kobe e Gigi 🏀    

Prossimo appuntamento Domenica 2 febbraio contro il Valbelluna, partita durissima, quindi lavorare sodo da subito! 

Forza Vigor-Eagles!

Forza Ragazzi